Clicca per più prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.
Ricerca nel blog

Pinzatura

La pinzatura ha lo scopo di frenare la forza di crescita del germoglio, evitandone l'allungamento che comporta internodi più lunghi, foglie più grandi e ingrossamento del germoglio e della base del ramo. La pinzatura è quindi utile per alberi, o rami, già formati in termini di struttura e densità di ramificazione e ha lo scopo di mantenere una crescita diffusa ed equilibrata.

Come e quando pinzare

A differenza della potatura, che si effettua con le forbici o altri strumenti da taglio, la pinzatura si effettua con le dita o le pinzette, perché consiste nella delicata eliminazione del tenero punto di crescita del germoglio in via di sviluppo. La pinzatura ha infatti lo scopo di frenare la forza di crescita del germoglio, evitandone l'allungamento che comporta internodi più lunghi, foglie più grandi e ingrossamento del germoglio e della base del ramo. La pinzatura è quindi utile per alberi, o rami, già formati in termini di struttura e densità di ramificazione e ha lo scopo di mantenere una crescita diffusa ed equilibrata.
Si interviene con la pinzatura in primavera, sui germogli al primo stadio vegetativo, con le modalità adeguate alla specie (si rimanda alla sezione "Schede di cura").

Attrezzi per la pinzatura

Per effettuare il lavoro di pinzatura si utilizzano due strumenti: le dita delle mani e le apposite pinzette che permettono agevolmente di strappare anche i germogli più piccoli.

I segreti del maestro

Rispettare i momenti di applicazione consigliati per le singole specie.
Non applicare la pinzatura quando occorre aumentare la ramificazione, è più efficace la potatura dell'intero germoglio forte.
La pinzatura frena il vigore del germoglio: evitarne l'applicazione su rami deboli o che hanno bisogno di recuperare vigore o ingrossare.
Per la pinzatura delle candele considerare solo la zona coperta di aghi e non il collo della candela, che comunque rimane spoglio.
Per la pinzatura del Ginepro a scaglie occorre agire solo sulle crescite nuove (verde chiaro); se si toglie con le dita parte della crescita dell'anno precedente la cima si secca ed interrompe la crescita; per effettuare un intervento più preciso e minuzioso è consigliabile pertanto usare le forbici.

Login

Menu

Condividi

Crea un account per salvare

Accedi

Crea un account per utilizzare le wishlists

Accedi