Clicca per più prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Filtra per

Categorie
more... less
Price
more... less

Regala una Gift Card

  

Podocarpus macrophylla

Per le sue caratteristiche foglie strette e lunghe, che gli conferiscono un sapore decisamente mediterraneo, nonostante l'origine orientale, viene chiamato anche Pino dei buddisti.

Il Podocarpus macrophylla come bonsai

Per le sue caratteristiche foglie strette e lunghe, che gli conferiscono un sapore decisamente mediterraneo, nonostante l'origine orientale, viene chiamato anche Pino dei buddisti. È molto resistente e, se ben coltivato, fiorisce a fine agosto, dopodiché fruttifica. Grazie alla sua lenta crescita, come bonsai mantiene a lungo la forma conferitagli, richiedendo solo minimi interventi. Gli stili a cui meglio si adatta sono: eretto formale, inclinato, a due tronchi, a ceppaia, a zattera, a tronco multiplo e a gruppo.

Esposizione

Nei mesi più freddi questa pianta deve essere riparata all’interno, in una zona molto luminosa, garantendole una temperatura tra i 10° ed i 21° C. Da maggio a settembre va posta all’esterno in un luogo soleggiato e ventilato.

Annaffiatura

Deve essere abbondante e regolare, in modo da mantenere il terreno sempre fresco. Bisogna evitare i ristagni di acqua e quindi curare particolarmente il drenaggio. Nel periodo invernale vaporizzare il fogliame. Se si utilizza acqua corrente, è particolarmente consigliabile l'uso del Decalcificante Bonsan per neutralizzarne i sali nocivi.

Terreno

Terra composta da: 60% akadama, 20% terra pronta e 20% pozzolana.

Rinvaso

Questa operazione va effettuata ogni 3-5 anni in primavera inoltrata.

Potatura

Si può effettuare la potatura dei rami in qualsiasi periodo dell’anno.

Pinzatura

Spuntare durante tutto il periodo vegetativo i germogli nuovi a 3-4 cm, eliminando anche le foglie che appaiono troppo grosse.

Avvolgimento

Il filo può essere applicato sui rami durante l’anno, mentre sui germogli nuovi solo quando sono lignificati. È bene rimuoverlo al massimo dopo due mesi, altrimenti si rischia di incidere la corteccia.

Concimazione

Alla ripresa vegetativa (marzo-aprile) concimare ogni 8-10 giorni abbinando il Concime Bonsan ad Azione Stimolante al Concime Liquido Organico Bonsan. Da aprile a settembre concimare ogni 8-10 giorni con Concime Liquido Organico Bonsan oppure ogni 15-20 giorni con Bonsan Concime Solido Organico Aburukasu, evitando i mesi di luglio e agosto. Da settembre a febbraio utilizzare ogni 15-20 giorni il Concime Liquido Organico Bonsan. Per stimolare la radicazione, utilizzare Concime Fluido Organico Minerale con vitamine B Bonsan al posto del Concime Liquido Organico Bonsan.

Cure

È soggetto soprattutto a ragnetto rosso, cocciniglie, lumache e afidi.

Ordina per:

Login

Menu

Condividi

Crea un account per salvare

Accedi

Crea un account per utilizzare le wishlists

Accedi